Bruschi parteciperà ad Open Factory 2019

di Vera Agostini
Agosto 27, 2019

 

Save the date: grazie all’iniziativa Open Factory il 24 novembre 2019 la Bruschi aprirà le porte del suo stabilimento di Abbiategrasso al pubblico.

I visitatori potranno quindi esplorare il nostro plant produttivo e interagire con i nostri esperti scoprendo il mondo della pressofusione di leghe di zinco.

 

Cos’è Open Factory

Open Factory è un’iniziativa promossa da Italy Post, società che cura comunicazioni ed eventi legati al mondo dell’economia e dell’industria italiana, e da L’Economia, il settimanale del Corriere della Sera dedicato al mondo dell’economia e della finanza.

L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è il più grande opening italiano di cultura industriale e manifatturiera e, negli scorsi anni, ha visto la partecipazione di importanti realtà produttive. Nel tempo il numero di aziende e di partecipanti si è accresciuto arrivando a coinvolgere nel corso della scorsa edizione circa 100 aziende e oltre 20 000 visitatori.

Lo scopo di Open Factory è quello di far conoscere al grande pubblico la manifattura italiana e i suoi valori. Stefano Micelli, direttore scientifico Fondazione Nord Est, annota: “Le aziende che collaborano al progetto Open Factory non sono generici custodi di un mondo passato, da riproporre a buyer globali come gloria del tempo che fu. Sono campioni di una nuova idea di manifattura che salda in modo esplicito tradizione e cultura digitale, che combina saper fare di matrice artigianale con innovazione nei materiali e nel design, che affianca alla qualità tecnica dei prodotti un nuovo racconto di sé. La tradizione e la cultura, per queste imprese, non sono oggetti da riporre in una teca di museo: costituiscono parte integrante del DNA di organizzazioni complesse, che da tempo hanno dato prova di saper stare sulla frontiera della globalizzazione. La visita a molti di questi spazi è un passo verso quello che l’Italia del futuro potrebbe e dovrebbe essere”.

 

Bruschi per Open Factory

In Bruschi crediamo che le parole di Stefano Micelli parlino anche di noi. Riflettono infatti il percorso che, da azienda nata nel 1948 e fortemente radicata nel territorio, ci ha portato ad ampliare negli anni lo stabilimento italiano e a costruire nel 2018 un nuovo plant negli Stati Uniti. Le parole di Micelli riflettono infine anche il nostro approccio al design, basato sul concetto di bellezza funzionale, e declinato sulle esigenze della produzione di massa.

Grazie all’evento faremo quindi conoscere il nostro mondo al pubblico: proponendo un tour dello stabilimento che mostrerà i nostri macchinari in azione e permetterà di seguire il processo che, dal lingotto di zama, passando per il design, conduce al prodotto finito. Interagendo con i nostri specialisti il pubblico potrà così conoscere la nostra storia e scoprire di più sui nostri prodotti e la nostra catena produttiva.

L’iniziativa è dedicata a chi nutre interesse nei confronti della pressofusione di zinco, ingegneri e studenti universitari e non, alle famiglie e agli amici dei nostri dipendenti, ma anche a tutti i curiosi che desiderano scoprire questa realtà e il loro territorio.

Per visitare la Bruschi sarà necessario iscriversi: prossimamente vi forniremo tutte le informazioni necessarie. Rimanete aggiornati, vi aspettiamo numerosi!

 

Per visitare la pagina del sito web di Open Factory dedicata alla Bruschi clicca qui.

 

  • Se desideri essere aggiornato sulle novità del mondo della pressofusione in lega di zinco, iscriviti al nostro blog

 

Categorie: Eventi