BRUSCHI MECHANICS - Lavorazioni meccaniche e assemblaggio

Bruschi è da sempre stata ricettiva dei vantaggi offerti dalla meccanizzazione e dall’automazione delle linee produttive. Nell’epoca contemporanea investire infatti nella robotica e nell’industria 4.0 diventa fondamentale.

Nasce così Bruschi Mechanics: una partecipata Bruschi S.p.A. dedicata alle lavorazioni meccaniche e all’assemblaggio di parti e componenti.

In questo dipartimento vengono sviluppati e costruiti macchinari complessi in grado di effettuare lavorazioni di precisione a bordo macchina, permettendo di ottimizzare i tempi ciclo e garantire ai nostri clienti componenti che non necessitano di ulteriori lavorazioni. Si tratta di un vantaggio competitivo importante, che permette una più veloce esecuzione della fase di produzione e controllo qualità.

right-image

Services

Filettatura
Alesatura
Foratura
Assemblaggio

Bruschi Mechanics, in collaborazione con il dipartimento Engineering Bruschi disegna e sviluppa progetti speciali partendo dalle necessità del cliente.

A seguire due esempi di questo processo: queste due macchine, pensate per importanti clienti del mondo dell’industria automotive e di quella degli elettrodomestici, sono state completamente progettate e realizzate in Bruschi Mechanics e hanno come obiettivo dedicate lavorazioni meccaniche e fasi di assemblaggio.

Videos

Assemblaggio Semi-automatico

Bruschi Mechanics ha sviluppato e prodotto una macchina per l’assemblaggio semi-automatico con l’obiettivo di ridurre considerevolmente il tempo di lavoro e implementare stretti controlli di produzione.

Questa macchina si occupa in particolare di assemblare cerniere per elettrodomestici, che necessitano di essere assemblate con altre 4 parti. Il risparmio in termini di tempo è notevole.

Lavorazioni meccaniche automatiche

Bruschi Mechanics ha disegnato e realizzato una macchina che permette lavorazioni meccaniche automatiche, in particolare si tratta di una doppia filettatura con controllo qualità integrato.

Questo controllo avviene monitorando la resistenza alla filettatura del componente: se c’è una differenza con la tolleranza prevista, la macchina segnala un errore. Terminato il controllo, i pezzi vengono divisi dal macchinario tra conformi e non-conformi, facilitando e velocizzando quindi il processo di selezione e di invio del pezzo.